Fondazione Fratelli tutti

No products in the cart.
0

News

Testimonianza della Fondazione Fratelli tutti agli scout del gruppo Agesci Scafati 1

  • News
  • Mercoledì 29 maggio, Cattedra di San Pietro – Qui di seguito il testo della testimonianza della missione di fraternità che una collaboratrice della Fondazione Fratelli tutti ha portato agli scout del gruppo Agesci Scafati 1, che quest’anno compie 100 anni di presenza sul territorio campano.

    “Nella giungla Chil dice “siamo dello stesso sangue fratellino, tu ed io” per far capire a Mowgli la vicinanza tra lui che è un avvoltoio, e il cucciolo d’uomo. 

    Mowgli cresce in un branco di lupi, la sua comunità, la sua famiglia, i suoi 4 fratelli di tana, Mamma Lupa e Babbo Lupo. È circondato quindi da figure che condividono i modi di fare e pensare.

    In branca E/G è la squadriglia il nucleo in cui si vive maggiormente la coesione tra persone. Si sogna insieme per cercare grandi avventure da fare anche con il reparto.

    In branca R/S ci si riconosce fratelli sulla strada, in route, accettando i punti di forza e di debolezza di ogni membro della comunità R/S.

    Poi in comunità capi ci si confronta e si testimonia questo rapporto unico di fraternità gratuita. 

    Non a caso i capi sono chiamati fratelli maggiori. 

    Ecco come lo scoustimo offre esperienze di FARE RETE: siamo fratelli perché abbiamo gli stessi valori rappresentati da un’unica promessa e dall’uniforme.

    Vogliamo lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato.

    La Fondazione Fratelli tutti è molto simile al movimento scoutistico. È un po’ una culla che propone di vivere esperienze lavorando a dei progetti in 3 grandi ambiti:

    -arte e fede: le Lectio Petri – incontri in cui mondo laico e mondo cristiano discutono su temi attuali partendo dalle lettere di Pietro, e il videomapping del 2022.

    -formazione: Scuola Arti e Mestieri – progetto ibrido Fondazione-Fabbrica di San Pietro che offre ai giovani la possibilità di “sporcarsi le mani” apprendendo i mestieri di una volta proprio nella Basilica di San Pietro. 

    -dialogo: i Cammini Giubilari Sinodali – un ciclo di incontri sui grandi temi dell’Enciclica Fratelli Tutti in vista del Giubileo del prossimo anno, e il World Meeting on Human Fraternity – l’evento annuale che tratta del tema ultimo “la FRATERNITÀ”, declinata in vari ambiti della vita di ciascuno.

    Quest’anno il Meeting si è intitolato #BEHUMAN e si è svolto a Roma con delle Tavole di lavoro dislocate nella città. 

    Abbiamo invitato oltre 30 premi nobel e personalità di qualsiasi tipo: 

    -Eric Leroy Adams, sindaco di NY

    -Bill Nelson, amministratore della Nasa

    -Roberto Vecchioni

    -Luciano Spalletti

    -Francesca Fagnani, ecc…

    A tal proposito, trovate tutto sui canali socials (Instagram, Facebook e X) della Fondazione Fratelli tutti e sul sito www.fondazionefratellitutti.org. 

    La Fondazione si pone quindi l’obiettivo di far dialogare quante più persone per concretizzare il sogno di un mondo di pace e fraternità. 

    Un mondo migliore, insieme. 

    Come diceva un saggio: 

    “…guardate lontano,
    e anche quando credete di star guardando lontano,
    guardate ancora più lontano!”.

    La Fondazione Fratelli tutti fa questo.

    Noi facciamo questo: guardiamo lontano.